';

Tre giorni di full immersion nel mondo della creatività, visiva e non solo

Binario 18, festival che si terrà a Roma dal 20 al 22 aprile, riunisce mezzi di comunicazione tradizionali e nuove tecnologie, apprendimento e intrattenimento, lavoro e cultura indipendente.

“Roma è la stazione di partenza di un viaggio itinerante sui binari delle arti grafiche e visive contemporanee da attraversare, in modo trasversale, nelle loro molteplici aree. Binario18 è un luogo di scambio tra le arti grafiche interpretate attraverso nuovi e vecchi media, nuovi talenti e personalità già affermate. Parla ad un pubblico di professionisti, appassionati e/o curiosi in cerca di ispirazione”. A raccontarlo sono gli ideatori del progetto: il team di Apload, agenzia di comunicazione, insieme alla realtà formativa Luiss Business School e al team di Officine Farneto, location del festival, una struttura post-industriale di 1100 mq immersa nel verde del parco di Monte Mario.

Sono 8 le aree espositive in cui durante le tre giornate si alterneranno gli ospiti e le attività a calendario tra cui talk, workshop, mostre, live performance di arte e musica. L’area PAPER, dedicata a chi lavora su carta (fisica o digitale che sia) vedrà tra gli artisti coinvolti alcuni nomi che se ci leggete dovreste già conoscere, come Fernando Cobelo, Ale Giorgini, Elia Colombo e Mauro Gatti, e poi ancora Davide Scarpantonio, Dario Campagna, Sara Paglia, Emanuel Simeoni, per chiudere con due vere superstar: i fratelli Van Orton e Luca Barcellona. Insomma, tanta “ciccia” sul fuoco che merita un approfondimento e su cui torneremo nelle prossime settimane per raccontarvi il festival dal punto di vista dei suoi protagonisti. Vi segnalo inoltre l’area STREET, dedicata all’arte di strada; l’area SHOP, in cui troviamo libri ed oggetti di design ma anche street food e birra; l’area BILLBOARD, che ripercorre l’evoluzione dell’arte pubblicitaria nel tempo; le aree VIDEO, FOTO e CLOTHES.

Le attività come già detto non saranno solo espositive, sono previsti infatti numerosi concerti (con guest e special guest ancora da annunciare), contest creativi per dare spazio ai nuovi talenti, un Portfolio-Point in cui vari direttori creativi faranno review di portfolio per giovani illustratori, fotografi e studenti in formula speed-date. Menzione d’onore per gli organizzatori, che devolveranno il ricavato della vendita di una delle opere prodotte durante il festival a Save the Children.

Per il programma completo del festival visitate il sito Binario 18 e i profili ufficiali Facebook e Instagram. Seguiteci invece sui nostri social per scoprire come potervi aggiudicare i biglietti d’ingresso!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito stesso ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento del sito stesso ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy.

OK